#womensupportingwomen: perché molte donne condividono foto in bianco e nero

·2 minuto per la lettura
#womensupportingwomen: perché molte donne condividono foto in bianco e nero

Scorrendo sulle vostre bacheche social, vi sarà capitato di notare scatti in bianco e nero postati da molte donne. La foto è accompagnata dall’hashtag #womensupportingwomen, titolo dell’ultima sfida lanciata sulle piattaforme online che sta conquistando milioni di utenti e vip.

L’intento della challenge - che invita i suoi partecipanti appunto a postare la propria foto in bianco e nero - è quello di sensibilizzare le donne sull’importanza di solidarizzare tra loro e supportarsi a vicenda.

Ad aderire all’iniziativa sono state, tra le altre, anche Bebe Vio, Laura Pausini e Levante. Molti si limitano a rilasciare l’immagine accompagnata dall’hashtag, qualcuno però preferisce aggiungere un pensiero. Come ha fatto la cantante siciliana nella didascalia del suo post: “Partecipo oggi con questa foto in b/n scattata dallo splendido @emiliotini ma partecipo tutti i giorni supportando con il mio lavoro e le mie scelte l’universo femminile, la sua potenza e la sua bellezza”.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli