Workshop di Manuel Agnelli con i minori del carcere di Milano

Red/Cro/Bla

Roma, 22 lug. (askanews) - Veicolare messaggi educativi attraverso il linguaggio e l'attrattiva che il mondo musicale ha per i giovani. E' questo l'obiettivo dell'incontro tra i musicisti Manuel Agnelli e Rodrigo D'Erasmo e i ragazzi dell'Istituto Penale per i Minorenni C. Beccaria di Milano, su input del procuratore del Tribunale per i minorenni di Milano Ciro Cascone e la direzione del Centro per la Giustizia Minorile per la Lombardia.

Il programma della giornata odierna prevede la presenza presso l'Istituto minorile milanese, dalle 10 alle 18, degli artisti Manuel Agnelli, musicista rocker, produttore discografico e scrittore, fondatore della Band Afterhours, e Rodrigo D'Erasmo, violinista, compositore, polistrumentista, componente della band, che condurranno nella mattinata un workshop con i ragazzi che già frequentano il laboratorio musicale interno dell'Istituto, guidandoli nella preparazione di alcune esecuzioni artistiche che verranno esibite nel pomeriggio presso il Teatro Beccaria, coinvolgendo tutti i giovani dell'Istituto.

Gli artisti hanno aderito all'iniziativa con grande entusiasmo, auspicando la massima partecipazione da parte dei ragazzi, tanto da voler condividere con loro anche il momento del pranzo.

I musicisti solleciteranno in termini espressivi, attraverso un linguaggio vicino agli adolescenti, le loro emozioni e potenzialità nel campo della musica.

La scelta di svolgimento nel periodo estivo, conferisce un valore aggiunto alla proposta degli artisti, in quanto in tale periodo risulta più difficile per i ragazzi "gestire emotivamente" le limitazioni della libertà.

All'esibizione pomeridiana assisteranno Maria Carla Gatto, presidente del Tribunale per i minorenni di Milano, Cristina Maggia, presidente del Tribunale per i minorenni di Brescia, Valentina Paletto, magistrato di sorveglianza presso il Tribunale per i minorenni di Milano e Francesca Perrini, dirigente del centro per la Giustizia minorile per la Lombardia.