WorldSkills 2019, 1 oro, 2 argenti e 2 bronzi per il Team Italy

webinfo@adnkronos.com

I Campionati mondiali dei mestieri WorldSkills 2019 si chiudono nel migliore dei modi per la spedizione italiana. Cinque medaglie: è questo il 'bottino' ottenuto a Kazan, in Russia, dal Team Italy, composto per l’occasione da 13 giovani altoatesini e da due giovani piemontesi. Una squadra affiatata, che ha fatto del talento e del coraggio i propri punti di forza per portare a casa una medaglia d’oro, due argenti e due bronzi, così come sette diplomi d’eccellenza. Alla 45ma edizione del Campionato hanno preso parte 1.354 giovani artigiani di 63 nazioni, in rappresentanza di 56 diverse attività artigianali. I quattro giorni di gare sono stati seguiti complessivamente da circa 200.000 spettatori.  

Fra gli italiani, a conquistare il titolo di campionessa del mondo è stata la fiorista Lisa Hilpold, mentre la medaglia d’argento è andata ai giardinieri paesaggisti Daniel Perkmann e Patrick Staschitz, così come al carpentiere Matthias Grunser. Bronzo, infine, per l’elettrotecnico Germar Unterweger e per il muratore Hannes Pircher.  

Tutti i competitor capaci di ottenere una valutazione superiore ai 700 punti hanno, invece, ricevuto il cosiddetto diploma d‘eccellenza. A meritarlo per il Team Italy il falegname Manuel Steiner, il piastrellista Jonas Lutz, il pittore e verniciatore Dominik Miribung, la designer multimediale Claudia Gruber, la receptionist d’hotel Denise Giacosa, l’acconciatrice Martina Ruzzene e l’operatrice socioassistenziale Vivien Santer. Soddisfazione anche per le performance dell’estetista Laura Canevotti e del progettista meccanico Patrick Sanin.  

"Le ultime ore si sono rivelate le più faticose - ha commentato con gioia il presidente di lvh.apa Confartigianato Imprese Bolzano, Martin Haller - ma alla fine l’attesa è stata ripagata e ora possiamo applaudire la sensazionale ed esemplare performance dei nostri ragazzi. Possiamo davvero essere orgogliosi di loro". A congratularsi anche il delegato ufficiale di Worldskills Italy, Gert Lanz: "Quello che avete fatto vedere a Kazan è semplicemente indescrivibile. Per noi, siete tutti dei vincitori e dei grandi esempi. Congratulazioni per questo incredibile risultato". 

Un messaggio di congratulazioni è arrivato anche dal presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, che ha dichiarato: "Siamo orgogliosi della qualità espressa dal nostro artigianato così come delle capacità professionali dei nostri giovani".  

Analoghe espressioni sono giunte anche da parte dell’assessore provinciale all'Artigianato, Philipp Achammer, secondo il quale "i risultati ottenuti anche quest’anno ai campionati mondiali delle professioni WorldSkills sono la migliore prova della validità del modello formativo altoatesino". 

Il riconoscimento 'Best of Nation', riservato al membro del team capace di ottenere il punteggio più elevato, è andato all’elettrotecnico Germar Unterweger. Per la prima volta ad ottenere questo premio è stato un competitor che non ha conquistato la medaglia d’oro. “Siamo davvero orgogliosi - ha affermato il delegato tecnico di Worldskills Italy, Thomas Pardeller - per il risultato ottenuto nella classifica per Nazioni. Il Team Italy ha conquistato uno straordinario sesto posto a livello mondiale, piazzandosi in terza piazza per quanto concerne la classifica europea, alle spalle della Svizzera e la Russia. Un risultato davvero encomiabile". 

“Vogliamo celebrare questa impresa - ha sottolineato la presidente dei Giovani Artigiani lvh.apa, Jasmin Fischnaller - non solo con i nostri giovani, ma anche con gli esperti, le aziende formatrici e i teamleader. Sono loro che hanno preparato i giovani al meglio per questa competizione. Grazie per la fiducia che riponete in questi ragazzi". 

I rappresentanti del Team Italy torneranno a casa nella giornata di giovedì e verranno celebrati alle ore 19 al Techpark Noi di Bolzano. Per l’occasione è in programma un ricevimento con rappresentanti politici ed economici, familiari, colleghi di lavoro e amici.