Woven Planet (Toyota) rileva Renovo Motors

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 ott. (askanews) - Woven Planet Holdings, controllata da Toyota, ha acquisito Renovo Motors, fra i pionieri nello sviluppo di sistemi operativi per il settore automobilistico con sede nella Silicon Valley.

L'acquisizione aumenterà le potenzialità delle risorse di Woven Planet, in particolare per Arene, la piattaforma di sviluppo di veicoli, attraverso: il rafforzamento del team di ingegneri; la fornitura di un software in grado di operare su piattaforme di produttori di componenti originali (OEM), con l'obiettivo di creare un sistema operativo indipendente dall'hardware; la partecipazione ad un ecosistema tecnologico, solido e consolidato.

Sulla scia delle recenti acquisizioni effettuate nel corso dell'anno, Renovo va ad integrarsi all'interno della strategia di Woven Planet che prevede di riunire talenti e competenze di livello mondiale nel contesto della tecnologia di guida automatizzata, della mappatura di nuova generazione e dei sistemi operativi dei veicoli.

"Abbiamo immediatamente riconosciuto il valore intrinseco dell'azienda e l'opportunità nella collaborazione, considerata la grande esperienza di Renovo nel campo. La compatibilità dal punto di vista tecnico e culturale non poteva essere migliore e noi tutti siamo entusiasti di mettere insieme la nostra esperienza e la nostra tecnologia per entrare nella nuova era tecnologica nel settore dell'auto", ha detto Nikos Michalakis, Senior Vice President della Piattaforma Software, Woven Planet Holdings.

"Siamo sbalorditi da ciò che il team di Woven Planet ha creato e siamo entusiasti di unirci a loro nella creazione di soluzioni di mobilità olistiche che andranno davvero a beneficio dell'umanità", ha commentato Christopher Heiser, Ceo di Renovo Motors.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli