Wp: consegnati primi droni iraniani a Russia per guerra in Ucraina

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 ago. (askanews) - Secondo il Washington Post la Russia ha ricevuto la prima fornitura di 10 dorini da combattimento di fabbricazione iraniana da utilizzare contro l'Ucraina, hanno rivelato funzionari statunitensi.

Il quotidiano riferisce che lo scorso 19 agosto aerei da trasporto sono partiti dall'Iran con a bordo almeno due tipi di veicoli aerei senza pilota, entrambi in grado di trasportare munizioni per attacchi contro radar, artiglieria e altri obiettivi militari, secondo le informazioni raccolte dagli Stati Uniti e da altre agenzie di spionaggio.

"Ma mentre le armi potrebbero fornire una spinta significativa allo sforzo bellico della Russia contro l'Ucraina, il trasferimento è stato segnato da problemi tecnici, hanno affermato nelle interviste funzionari della sicurezza degli Stati Uniti e un governo alleato. Nei primi test dei russi, i droni iraniani hanno subito numerosi fallimenti, hanno detto i funzionari", scrive il Wp.

"Ci sono alcuni bug nel sistema", ha detto un funzionario della sicurezza di un governo alleato che ha monitorato da vicino il trasferimento. Il funzionario ha accettato di discutere di informazioni sensibili a condizione che la sua identità e nazionalità non venissero rivelate, sottolinea il Washington Post. "I russi non sono soddisfatti", ha detto il funzionario.

Secondo quanto si apprende si tratterebbe di una prima consegna di Mohajer-6 e Shahed a Mosca che conterebbe centinaia di droni secondo l'accordo complessivo.