Wsj: Huawei ha aiutato due governi africani a spiare... -2-

A24/Pca

New York, 14 ago. (askanews) - Il governo di Kampala ha confermato che i dipendenti di Huawei hanno lavorato con le agenzie d'intelligence e le forze dell'ordine locali per rafforzare la sicurezza nazionale, preferendo non commentare le accuse di spionaggio.

Il portavoce del Fronte patriottico, il partito al potere in Zambia, ha confermato che i tecnici di Huawei hanno aiutato il governo a combattere le "fake news" diffuse dai siti di opposizione.

Huawei è entrata in Africa nel 1998, partendo dal Kenya; ora, connette centinaia di milioni di utenti in circa 40 Paesi. Dal 2012, il governo degli Stati Uniti accusa Huawei, che ha sempre respinto ogni addebito, di essere uno strumento del governo cinese per spiare all'estero.