Wsj: Trump stava per licenziare segretario Difesa su uso esercito

A24/Pca

New York, 10 giu. (askanews) - La scorsa settimana, durante le proteste per la morte di George Floyd, il segretario alla Difesa statunitense, Mark Esper, si era pubblicamente espresso contro l'uso dell'esercito per sedarle. Per il presidente Donald Trump, che aveva pi volte minacciato l'uso dei militari per "dominare" le strade, si era trattato di un affronto difficile da digerire; per questo, secondo il Wall Street Journal, Trump stava per rimuovere Esper dal suo incarico. Secondo le fonti del quotidiano, il suo staff e i pi fidati alleati al Congresso lo avrebbero convinto a non farlo.

Le stesse fonti raccontano di un Trump "furioso" con Esper per il suo mancato sostegno all'uso dell'esercito per sedare le proteste a Washington, a Minneapolis e in qualsiasi altra citt del Paese dove fosse stato necessario. Mentre Trump si consultava con il suo staff, Esper, consapevole della situazione, aveva cominciato a scrivere la sua lettera di dimissioni, in parte per la frustrazione nel constatare le differenze con Trump sull'uso dell'esercito. Esper sarebbe poi stato convinto dai suoi collaboratori a fermarsi.