Wto aumenta previsioni su commercio, resta cautela per rischi pandemia

·1 minuto per la lettura
Logo dell'Organizzazione mondiale del commercio presso la sede di Ginevra

(Reuters) - L'Organizzazione mondiale del commercio (Wto) ha rivisto al rialzo le previsioni di crescita per gli scambi globali di merci per quest'anno e il 2022, ma ha segnalato una ripresa a due velocità che potrebbe lasciare indietro i Paesi più poveri e un rischio al ribasso derivante dalla pandemia di Covid-19 e dai problemi sulla catena di produzione.

Il Wto ha detto di aspettarsi che le merci scambiate aumenteranno del 10,8% quest'anno dopo un calo del 5,3% registrato nel 2020. A marzo l'organizzazione aveva previsto una crescita dell'8% per il 2021.

L'organizzazione per il commercio con sede a Ginevra ha detto che la crescita degli scambi dovrebbe rallentare al 4,7% nel 2022, più delle stime precedenti del 4,0%, riavvicinandosi al trend sul lungo termine del pre-pandemia.

Il direttore generale Ngozi Okonjo-Iweala ha descritto l'aumento delle previsioni come una buona notizia, ma ha detto che non è un buon motivo per compiacersi, a causa del rischio di nuove ondate del virus e della diffusione di nuove varianti.

Il direttore generale del Wto ha inoltre aggiunto che i Paesi a basso reddito, dove sono state somministrate solamente 28 milioni di dosi di vaccini su un totale di 6 miliardi in tutto il mondo, sono indietro nelle inoculazioni.

Secondo le previsioni nel 2021 le esportazioni in Asia saranno superiori a quelle del 2019 del 15%, mentre quelle di Europa e Nord America si sono essenzialmente riprese, ma per Africa e Medio Oriente la situazione resterà al di sotto dei livelli pre-pandemia.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli