Wylie: Bannon ha usato Cambridge Analytica per guerra culturale

A24/Pca

New York, 17 mag. (askanews) - Steve Bannon avrebbe cercato di promuovere una "guerra culturale" e di persuadere gli elettori afroamericani a non votare alle ultime elezioni presidenziali statunitensi, usando le informazioni personali raccolte da Cambridge Analytica. Lo ha dichiarato Christopher Wylie, l'uomo che ha lavorato per la società e ha raccontato dell'uso non consentito dei dati di 87 milioni di utenti di Facebook; Wylie ha testimoniato davanti alla commissione Giustizia del Senato statunitense.

Cambridge Analytica ha lavorato sia per la campagna elettorale di Donald Trump negli Stati Uniti, sia per quella a favore della Brexit nel Regno Unito. Bannon, ex stratega del presidente Trump ed espressione della destra statunitense, è stato vicepresidente di Cambridge Analytica dal 2014 al 2016.