XF 13, Sfera Ebbasta ricorda il padre morto a 13 anni: 'Ho lo stomaco chiuso'

Una sorprendente rivelazione: Sfera Ebbasta si sta dimostrando all’altezza del ruolo che gli è stato affidato a X Factor e il pubblico da casa lo sta rivalutando. Competente, garbato e anche sensibile, come dimostrato nella seconda puntata delle audition. Sul palco è salito un aspirante artista che ha perso suo padre e Sfera Ebbasta si è commosso: anche il suo se n’è andato, quando lui era ragazzino.

XF13, Sfera Ebbasta si commuove per suo padre

Questa edizione di X Factor sta alternando momenti di puro trash – come l’esilarante esibizione della cubista – a momenti di profonda emozione. In particolare, nella seconda puntata delle audition, sul palco si è presentato un ragazzo di 23 anni che ha regalato una versione molto toccante di Your Song. LEGGI ANCHE: — ‘Ho rinunciato a un sacco di soldi, non mi hanno pisc… loro’, il rapper risponde alle insinuazioni su X Factor: cosa ha dichiarato senza peli sulla lingua Per i giudici è stato difficile valutarlo, dopo che il giovane ha rivelato le ragioni che l’hanno portato a XF13: “Sono qui per la musica e per chi ha sempre creduto in me. E' venuto a mancare mio padre, sono qui a cantare per ricominciare”. L’esibizione, però non convince i giudici di X Factor, sebbene Sfera Ebbasta, ricordando che anche lui ha perso suo padre a 13 anni, ammetta: “Io ti capisco, perché ho perso anch'io mio padre. Quella sensazione di vuoto che immagino tu provi (…) spero che diventi per te una svolta per raggiungere i risultati che vuoi. Mi hai emozionato, però per me è no”. Mentre il concorrente andava via, il rapper ha bisbigliato ai suoi colleghi:Mi si è chiuso lo stomaco”.

La reazione sul web

Da una parte questa sensibilità – che non tutti conoscevano – dall’altro quell’atteggiamento mai fuori luogo o sopra le righe. Parla con cognizione di causa, sa quel che dice e non ha neanche paura di commuoversi: sembra che il bancone dei giudici di X Factor non aspettasse che lui. Il pubblico a casa si sta rapportando a Sfera Ebbasta con occhi diversi - anche dopo aver visto la commozione per il padre scomparso - magari liberandosi dai pregiudizi legati ai testi delle sue canzoni e alle polemiche che lo hanno travolto dopo la tragedia di Corinaldo. “Sfera Ebbasta è l’emblema di cosa voglia dire essere famoso per un certo tipo di musica in Italia nel 2019: per tutti è un idiota ma appena apre bocca capisci che è tutt’altro che uno sprovveduto. Rassegnatevi, il successo non arriva a caso” osserva un utente su Twitter, riassumendo il pensiero di tanti altri telespettatori. https://twitter.com/saijaddaeng/status/1174809000271110144 “Sfera è il perfetto esempio di come si possa essere superficiali in un giudizio basato solo sull’apparenza. È un ragazzo preparato, sensibile e mai banale - cinguetta un’altra utente - Può non piacere la sua musica ma credo che in molti gli debbano chiedere scusa”. Insomma, a X Factor Sfera Ebbasta sta facendo una gran bella figura, di quelle che anche suo padre - ne siamo certi - sarebbe orgoglioso.