Xi Jinping ha invitato Di Maio a cena con i leader

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, sarà ospite de presidente cinese, Xi Jinping, a Shanghai. Di Maio, a quanto si apprende, è stato invitato in via straordinaria alla cena per i leader offerta dal leader cinese, cui parteciperà anche il presidente francese, Emmanuel Macron, alla vigilia dell'apertura della China International Import Expo, dove l'Italia è tra i Paesi ospiti d'onore.

L'invito è un gesto di cortesia in funzione dei rapporti bilaterali tra Italia e Cina e la cena si terrà al Fairmont Peqce hotel di Shanghai nel tardo pomeriggio di oggi. 

Di Maio, ha auspicato un accordo "il prima possibile" tra Usa e Cina sui dazi, perché le tensioni commerciali non aiutano i mercati internazionali, né le imprese italiane. "Per quanto riguarda in generale le tensioni economiche internazionali tra Stati Uniti e Cina, noi auspichiamo che il prima possibile ci possa essere un accordo che serva ad abbassarle", ha dichiarato il ministro da Shanghai, durante una visita agli stabilimenti Comau. "L'Italia è un Paese esportatore: ha 40 miliardi di made in Italy nel mondo. Può ambire a crescere ancora di più, ma le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina non aiutano il mercato internazionale e non aiutano le nostre imprese", ha tenuto a sottolineare. "E' molto importante per noi l'export", ha concluso DI Maio, "perché si produce in Italia, si crea in Italia, si lavora in Italia, e si vende nel mondo".