Xiaomi: rimossa da black list Usa, eliminate tutte le restrizioni

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mag. -(Adnkronos) – Xiaomi non è più nella lista nera del governo di Washington per presunti legami con le forze armate cinesi. Lo comunica la stesa azienda dicendosi "lieta di annunciare" che ieri "il Tribunale Distrettuale degli Stati Uniti per il Distretto di Columbia ha emesso un ordinamento definitivo per annullare la designazione della Società da parte del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti come 'Communist Chinese Military Company'. Annullando la designazione, il tribunale ha formalmente eliminato tutte le restrizioni sulla capacità delle persone statunitensi di acquistare o detenere titoli dell'azienda".

Xiaomi ringrazia "per la fiducia e il sostegno" i suoi utenti globali, partner, dipendenti e azionisti e "ribadisce di essere una società aperta, trasparente, quotata in borsa e gestita in modo indipendente".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli