Xylella, Bernini: oggi in Puglia per operazione verità

Luc

Roma, 11 set. (askanews) - "Siamo qui non per fare la passerella, ma per dare soluzioni e per una grande operazione verità contro quegli apprendisti stregoni che per anni hanno trattato in maniera anti scientifica il batterio della xylella". Lo ha detto il capogruppo di Forza Italia in Senato, Annamaria Bernini che assieme alla collega Maria Stella Gelmini e ad una delegazione di parlamentari azzurri si è recata in Puglia nelle zone colpite dalla xylella fastidiosa.

"Tante le promesse fatte, pochissime le risposte date anche dal governo gialloverde per risolvere un'emergenza che non è solo della Puglia, ma che interessa l'Italia e l'Europa. Noi vogliamo stanziare almeno un miliardo di euro per dare una mano agli imprenditori pugliesi e chiederemo di farlo immediatamente in legge di stabilità", ha proseguito l'esponente di Forza Italia che ha aggiunto: "Una risposta concreta può essere anche una legge speciale e fare di queste terre una zona ad economia speciale. Il ministro dell'Agricoltura Bellanova è persone ragionevole, ma la aspettiamo al varco in maniera propositiva per fare in modo che tutte le cose che noi abbiamo detto siano realizzate".

"Incalzeremo il governo da subito perché vogliamo certezze e lo stesso faremo con il neo commissario Gentiloni perché basta considerare la xylella solo un problema pugliese. Qui sono già morti 21 milioni di ulivi per l'inerzia dei governi di centrosinistra nazionali e locali, con il presidente Emiliano che ha cercato di rinnegare le sue stesse dichiarazioni. Vogliamo che la Puglia sia governata meglio, che l'Italia sia attenta al fenomeno, volgiamo che l'Europa si ricordi di noi non solo quando deve giustamente condannarci, ma anche quando si tratta di darci una mano", ha concluso.