Yacht in fiamme a Ponza: ci sono vittime?

yacht
yacht

Uno yacht di quattordici metri è stato avvolto dalle fiamme mentre si trovava al Frontone, nei pressi dell’isola di Ponza. L’episodio è accaduto lo scorso 30 luglio. A bordo vi era una famiglia proveniente da Terracina, composta da padre, madre e tre figli tra i 6 e i 12 anni. Si sono salvati gettandosi in acqua e nuotando velocemente. Era intanto scattata la richiesta di soccorso. Giunti sul posto i vigili del fuoco con la motobarca e guardia costiera.

Per estinguere i vigili del fuoco le fiamme hanno gettato acqua sull’imbarcazione con degli idranti. Le operazioni sono andate a buon fine, poiché il rogo è stato domato. La famiglia in pericolo stata recuperata; papà, mamma e figli hanno provato un grande spavento, ma non hanno riportato danni fisici.

Ponza, yacht in fiamme: poco chiaro l’origine del rogo

La scena dell’incendio è avvenuta sotto gli occhi di numerose persone che si trovavano a bordo di altre imbarcazioni o sulla spiaggia del Frontone, l’unica praticabile dell’isola. Al momento non è chiaro cosa sia avvenuto a bordo dello yacht e saranno necessari opportuni approfondimenti. Come informa Radioluna.it, è probabile che a scatenare il rogo sia stato un corto circuito.

Lo yacht è affondato

Dopo l’incendio lo yacht è affondato a una profondità di sette metri. C’è preoccupazione in quanto l’imbarcazione colata a picco è motivo di inquinamento per le acque locali. In data 31 luglio sono previste le operazioni di recupero.

Qui sotto potete recuperare le incredibili immagini dello yatch in fiamme.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @dagocafonal

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli