Yaravirus, nuova misteriosa minaccia dal Brasile: 90% dei geni sconosciuti

Cos'è Yaravirus? Dal Brasile una scoperta definita sconcertante

Mentre dilaga il Coronavirus e aumenta il numero delle vittime, in Brasile è stata scoperta una nuova possibile minaccia per l’uomo: si chiama Yaravirus brasiliensis in omaggio alla ninfa acquatica del Sud America ed è stato rintracciato in alcune amebe presenti in un lago artificiale di Pampulha. Il team di ricercatori capeggiati dal professor Jônatas S. Abrahão del Dipartimento di Microbiologia dell’università di Minas Gerais, che sul sito BioRxiv lo ha definito “sconcertante”, ha effettuato la scoperta del nuovo virus. Leggi anche: >> CORONAVIRUS, NON È LA FEBBRE IL PRIMO VERO SINTOMO: L’INQUIETANTE SCOPERTA

Yaravirus: cosa sappiamo su questo nuovo virus rintracciato nelle amebe? Sotto osservazione il profilo genetico

A destare allarme tra gli scienziati è il profilo genetico esaminato: circa il 90% dei geni, infatti, risulta totalmente sconosciuto, soltanto il 10% del genoma ha trovato affinità con agenti virali già noti all’interno delle banche dati internazionali. https://twitter.com/Complex/status/1226938271466479617 Soltanto 6 geni di Yaravirus avevano una somiglianza con altri sconosciuti: ciò significa che non si ravvisa alcuna parentela genetica con altri virus. Leggi anche: >> CORONAVIRUS, LA PROFEZIA DI NOSTRADAMUS SULLA GRANDE EPIDEMIA: ERA GIÀ STATO PREVISTO? Lo Yaravirus è quindi ancora un fenomeno misterioso, estremamente enigmatico: al momento si sa solo che non appartiene ai cosiddetti virus giganti poiché ha un diametro di appena 80 nm. Resta  in ogni caso da capire come si è evoluto e in che modo può diffondersi o a che velocità: sulla pericolosità di trasmissione all’uomo si indaga ancora.

Yaravirus  potrebbe essere il primo rappresentante di una nuova categoria di virus che infettano il genere Acanthamoeba al di fuori del gruppo dei grandi virus nucleo-citoplasmatici a DNA oppure, in uno scenario evolutivo alternativo, si potrebbe trattare di un virus di dimensioni estremamente ridotte all'interno di questo gruppo

Foto@Kikapress