Yari Carrisi: "Mia sorella Ylenia è ancora in giro. Lascio che sia lei a fare il primo passo"

(Photo: Hp)

Yari Carrisi non ha smesso di cercare la sorella Ylenia. Dal 4 gennaio 1994 di lei non si hanno più notizie. È scomparsa a 24 anni a New Orleans, il suo corpo non è mai stato ritrovato. Oggi Ylenia avrebbe 49 anni. Il padre Al Bano si è convinto della sua morte, la madre Romina no, così come Yari. 

“Tanti anni della mia vita ho passato collezionando articoli e informazioni e andando in giro alla ricerca di Ylenia però a questo punto lascio che sia lei a fare il passo perché sono sicuro che lei è ancora in giro”, dice lui nel corso di un’intervista a Rivelo, su Real Time, “Posso immaginare che forse dopo tutto il casino che è successo dopo la sua sparizione forse non vuole entrare in un mondo dove tutta l’attenzione è rivolta verso di lei”. 

Qualche idea su che fine abbia fatto la sorella, se l’è fatta: “Dove potrebbe essere? Io ho due o tre idee però finché non la trovo… In un certo modo la sto cercando anche adesso.Non è arrivata nessuna informazione. Dal 4 gennaio 1994 non abbiamo più un filo di notizia, niente zero. I giornali ne hanno dette di ogni. Quell’anno mi hanno fatto smettere di voler diventare un cantante famoso. Hanno scritto e detto delle cose, sono rimasto a bocca aperta”. 

Yari non riesce a dimenticarla, il pensiero va a lei, giorno e notte: “Io la rivedo negli occhi di alcune persone che incontro, la rivedo nei sogni. Mi dispiace perché Ylenia non sarebbe dovuta andare in Belize, un posto con un’energia molto dark, ma in India. Ha trovato delle persone sbagliate nel suo cammino, perché in questa sua ricerca avendo avuto le persone giuste l’avrebbero portata a qualcosa di più allegro. Ylenia era, è, una persona incredibile, una persona di una cultura, di una bellezza. È stato difficile trovare una fidanzata dopo aver avuto una madre e una sorella così“.

Love HuffPost? Become a founding member of HuffPost Plus today.

This article originally appeared on HuffPost.