Yellen apre al dollaro digitale: "Merita di essere studiato"

Arcangelo Ròciola
·1 minuto per la lettura

AGI - Il segretario del Tesoro degli Stati Uniti, Janet Yellen, si è detta favorevole ai tentativi di creare un "dollaro digitale", 'stampato' dalla Federal Reserve e basato sulla tecnologia Blockchain come accade per le altre criptovalute. Per Yellen, che ha parlato durante un webinar organizzato dal New York Times, un dollaro digitale potrebbe essere "più veloce, più sicuro e più economico per effettuare pagamenti", ma, ha osservato, ci sono questioni aperte che vanno discusse e risolte prima.

In particolare, andrebbe studiato l'impatto che avrebbe sul sistema finanziario e bancario, in quanto, ha spiegato, potrebbe significare il deflusso di depositi da entita' tradizionali verso la Federal Reserve. Secondo Yellen, sarebbe necessario anche affrontare le questioni sulla stabilità del sistema finanziario e come questa nuova criptovaluta emessa dal governo degli Stati Uniti potrebbe influenzare la lotta contro il "riciclaggio di denaro e la fuga di capitali".

Per Yellen, Bitcoin non si può ancora considerare uno strumento di pagamento e che al momento è "un modo estremamente inefficiente per effettuare transazioni". Yellen, durante un evento virtuale organizzato dal New York Times, ha inoltre detto di essere "sconcertata" dalla "quantità di energia consumata nell'elaborazione delle transazioni", e nelle operazioni di mining della criptovaluta. "Non credo che al momento Bitcoin sia un meccanismo di transazione molto utilizzato", ha sottolineato Yellen durante l'intervista online.