Yellen lancia l'allarme: "le varianti del covid potrebbero frenare la ripresa"

·1 minuto per la lettura


(AGI/AFP) . - Gli Usa sono "molto preoccupati" che le varianti del Covid possano mettere a rischio la ripresa dell'economia. Lo ha detto il segretario americano al Tesoro, Janet Yellen, in conferenza stampa a Venezia. 

"Siamo molto preoccupati per la variante Delta e altre varianti che potrebbero emergere a minacciare la ripresa. Siamo un'economia globale connesse, ciò che accade in qualsiasi parte del mondo ha effetti sugli altri Paesi", ha affermato.

La pandemia da Covid-19 "non è ancora sotto controllo" in diverse aree del mondo e "il miglior modo per combatterla, ha aggiunto è una distribuzione più equa dei vaccini a livello globale".

Ricordando gli sforzi fatti dagli Usa nelle donazioni di vaccini, Yellen ha incoraggiato gli altri Paesi "a fare altrettanto". 

Bene infine, per il segretario Usa, l'accordo sulla riforma della tassazione internazionale raggiunto al G20 che "fermerà la corsa al ribasso" fra i vari Paesi nell'offrire le aliquote più basse alle imprese e "permetterà ai Paesi di competere sulla base dei fondamentali economici e delle capacità dei loro lavoratori".

Per  Yellen. Il G20 finanziario, "è stato molto produttivo" e attorno alle scelte sul fisco "c'è consenso ed entusiasmo" per una riforma che "rifletterà il mondo economico moderno". 

 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli