Yellen, Usa a rischio default su debito nazionale già in ottobre

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 8 set. (askanews) - Il segretario al Tesoro, Janet Yellen, ha avvertito mercoledì i leader politici del Congresso che gli Stati Uniti sono sulla buona strada per il default sul debito nazionale a ottobre se la Casa Bianca e il Congresso, insieme, non aumenteranno il limite del debito.

In una lettera inviata mercoledì, al portavoce della Camera dei rappresentanti, Nancy Pelosi; al leader della minoranza Kevin McCarthy, al senatore della maggioranza Charles Schumer e al leader della minoranza al Senato Mitch McConnell, la Yellen ha spiegato che il Dipartimento del Tesoro ha esaurito i contanti e le misure straordinarie per mantenere il governo federale entro il limite di prestito legale il mese prossimo.

"Una volta esaurite tutte le misure disponibili e la liquidità disponibile, gli Stati Uniti d'America non sarebbero in grado di soddisfare i propri obblighi per la prima volta nella nostra storia", ha dichiarato la Yellen, aggiungendo che "in base alle nostre informazioni più recenti, l'esito più probabile è che il denaro e le misure straordinarie si esauriranno durante il mese di ottobre".

Yellen ha esortato per mesi ad aumentare il limite del debito prima che fosse reimpostato ad agosto, avvertendo che un ritardo potrebbe "causare danni irreparabili all'economia degli Stati Uniti e ai mercati finanziari globali".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli