Yemen, Amnesty: milioni di persone con disabilità abbandonate -4-

Dmo/Red

Roma, 4 dic. (askanews) - Alcune persone con disabilità sono rimaste indietro mentre le loro famiglie scappavano, separate nella confusione o perché il viaggio era troppo duro per loro.

Quando le persone con disabilità riescono a mettersi in fuga, il viaggio spesso peggiora le loro condizioni di salute o la loro invalidità. Alcuni sono divenuti disabili perché le parti in conflitto non hanno informato adeguatamente i civilisu gli attacchi che avrebbero potuto coinvolgerli. Una donna di 92 anni con una già ridotta mobilità ha riferito di essere caduta provocandosi fratture multiple mentre cercava di scappare da un combattimento nel suo villaggio di Ta'iz.

Nei campi per gli sfollati, Amnesty International ha rilevato errori di progettazione che colpiscono le persone con disabilità, come la progettazione dei bagni o la posizione dei punti di distribuzione degli aiuti. Questi errori privano le persone con disabilità della propria indipendenza e della loro dignità costringendole ad appoggiarsi alle loro famiglie o ad altri. Un uomo di 75 anni con mobilità ridotta ha detto di aver bisogno del figlio per recarsi al bagno: "Mi trascinano. Non riescono a sollevarmi". (Segue)