Yemen, Emirati Arabi respingono accuse sostegno a separatisti Sud -2-

Fth

Roma, 21 ago. (askanews) - Al Chamsi ha aggiunto che il suo paese, come partner della coalizione a guida saudita che combatte contro i ribelli yemeniti, "sta facendo ogni sforzo per disinnescare la tensione" innescata tra le due anime dei governativi nel Sud del Paese.

Il governo del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi, riconosciuto dalla comunità internazionale, ha gridato al "colpo di stato" ad Aden non appena i separatisti del Consiglio di transizione meridionale (STC) hanno preso il controllo della città il 10 agosto scorso. Il suo rappresentante permanente presso le Nazioni Unite, Abdallah al-Saadi, ha detto martedì al Consiglio di sicurezza che "senza il pieno sostegno degli Emirati Arabi Uniti, questa ribellione non avrebbe avuto luogo", secondo l'agenzia governativa Saba. (Segue)