Yemen, oltre 40 poliziotti uccisi in attacchi ribelli Houthi

Aden, 1 ago. (askanews) - Un doppio attacco ad Aden, in Yemen, ha causato la morte di decine di persone, almeno quaranta. Un attentatore kamikaze si è fatto esplodere a bordo di un'auto davanti alla sede della polizia nel quartiere di Sheikh Othman. Il secondo attacco è avvenuto durante una parata militare nella base di al-Jalàa, ad ovest di Aden. E' di almeno 32 poliziotti uccisi e decine di feriti il bilancio provvisorio delle vittime.

Gli attacchi sono stati rivendicati dagli Houthi. Nell'attacco alla caserma i ribelli hanno utilizzato un missile balistico e dei droni e fra le vittime figura anche un generale, Mounir al-Yafiy.

Prosegue così, senza grandi clamori mediatici, la guerra in Yemen che in quattro anni ha provocato una catastrofe umanitaria, con milioni di profughi interni e 22 milioni di persone con un urgente bisogno di assistenza umanitaria.