Yemen, Ong: escalation violenze a Aden rischio per vita bambini -2-

Fth

Roma, 29 ago. (askanews) - I bambini, sottolinea Save the Children - l'Organizzazione internazionale che da 100 anni lotta per salvare i bambini a rischio e garantire loro un futuro - non hanno nessuna responsabilità nel conflitto che sta devastando il Paese da più di quattro anni, eppure ogni giorno continuano a subire sulla propria pelle le conseguenze della violenza. Vengono feriti in modo grave, vedono uccidere i loro genitori, fratelli o amici, sono costretti a fuggire dalle proprie case e non possono andare a scuola perché le strutture scolastiche vengono distrutte o chiuse. Un conflitto cruento sul quale, anche in Italia, Save the Children ha voluto accendere i riflettori lanciando la campagna "Stop alla guerra sui bambini" e una petizione on line, che ad oggi ha ricevuto quasi 130 mila firme, per chiedere all'Italia di fermare la vendita di armi italiane utilizzate contro i bambini in Yemen. (Segue)