Yemen, Onu: insicurezza alimentare rischia di aumentare del 60%

·1 minuto per la lettura

Roma, 22 lug. (askanews) - L'insicurezza alimentare acuta dovrebbe aumentare notevolmente nello Yemen meridionale devastato dalla guerra a causa di una combinazione di fattori che sono stati esacerbati dall'epidemia di Covid-19. E' quanto afferma un rapporto di diverse agenzie dell'Onu Secondo il documento, che copre solo le regioni meridionali dello Yemen, il numero di persone che "sono alle prese con alti livelli di insicurezza alimentare acuta" dovrebbe aumentare da 2 milioni in febbraio-aprile a 3,2 milioni in luglio-dicembre, un aumento del 60%. Il rapporto su 133 distretti nello Yemen meridionale stato sviluppato congiuntamente da tre agenzie delle Nazioni Unite, tra cui il World food program (Pam).(Segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli