Yemen, Riad e Abu Dhabi ai governativi in guerra nel sud: negoziate -2-

Fth

Roma, 26 ago. (askanews) - In una dichiarazione congiunta, l'Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti hanno esortato entrambe le parti yemenite a lavorare con un comitato per fermare gli scontri. I due paesi hanno anche esortato queste parti a "impegnarsi rapidamente nel dialogo (che l'Arabia Saudita vuole organizzare) a Jedda per affrontare le conseguenze degli sviluppi nello Yemen meridionale", come ha riportato il sito online della tv satellitare al Arabiya.

Per il momento, il governo del presidente Abd Rabbo Mansour Hadi rifiuta di parlare fino a quando i separatisti non lasceranno tutte le posizioni conquistate ad Aden. Dopo i combattimenti all'inizio di questo mese in questa grande città meridionale, sede teorica del governo yemenita, gli scontri si sono spostati nella vicina provincia di Abyan e poi nella provincia di Chabwa, più a nord.(Segue)