A New York la commemorazione delle vittime dell’11 settembre 2001

·1 minuto per la lettura
featured 1507207
featured 1507207

New York, 11 set. (askanews) – Si sono aperte con un minuto di silenzio in tutta la città di New York, alle 08:46 ora locale (14:46 in Italia), le commemorazioni per il 20esimo anniversario degli attentati terroristici dell’11 settembre 2001. Quella è infatti l’ora in cui il primo aereo colpìil World Trade Center.

Presidenti Joe Biden altri ex inquilini della Casa Bianca, ma non Donald Trump. É seguita la lettura ad alta voce dei nomi di tutte le 2.977 vittime degli attentati, da parte dei parenti in lutto.

E poi è stato cantato l’inno americano. A sorpresa Bruce Springsteen, ha cantato per le vittime la canzone “I’ll see you in my dreams” accompagnato solo dalla sua chitarra.

Eventi in memoria della strage sono stati organizzati quasi in ogni città americana, ma soprattuto anche a Washington e in Pennsylvania, gli altri due luoghi colpiti dai terroristi. Nella capitale americana fu colpito il pentagono, mentre a Shanksville in Pennsylvania precipitò il volo 93.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli