New York in quarantena? De Blasio ci pensa, Cuomo boccia l'idea

A24/Pca

New York, 17 mar. (askanews) - Il governatore dello Stato di New York, Andrew Cuomo, ha detto che non c'è l'intenzione di mettere in quarantena la città di New York; il governatore ha voluto tranquillizzare la popolazione, visto che nelle ultime ore si era diffusa questa ipotesi, avvalorata poi dalle parole del sindaco Bill de Blasio. "Abbiamo sentito che la città di New York si metterà in quarantena, ma non è vero" ha detto Cuomo, durante una conferenza stampa. Il governatore ha poi specificato che le città hanno bisogno di ottenere l'approvazione dello Stato per procedere con una tale misura.

"Non abbiamo nessun tipo di interesse e nessun tipo di piano per mettere in quarantena una qualsiasi città" ha detto Cuomo. Poco prima, il sindaco di New York, Bill de Blasio, ha detto che sta "assolutamente considerando" l'idea di ordinare ai residenti di restare in casa, a causa della diffusione del coronavirus. "Abbiamo preso una serie di misure per ridurre il numero di persone in giro. Ma guarderemo ad altre opzioni, e potremmo arrivare a questa [la quarantena]" ha detto de Blasio.