Youth4Climate, Cingolani: giovani diano nuove soluzioni visionarie

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 28 set. (askanews) - "Vogliamo ascoltare le vostre idee, le vostre proposte, abbiamo bisogno della vostra visione, delle vostre motivazioni, del vostro coinvolgimento: uniamo le forze, non dobbiamo rinunciare al futuro del nostro pianeta. Ma ricordate che il cambiamento climatico e le disuguaglianze sociali globali devono essere trattate insieme, non esiste un'unica soluzione. Spero che oltre a protestare, che è estremamente utile, ci aiuterete a identicare nuove soluzioni visionarie: è quello che ci aspettiamo da voi". Lo ha detto il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani aprendo al MiCo di Milano Youth4Climate, la tre giorni di incontri con circa 400 giovani di 197 Paesi membri della Convenzione dell'Onu sui cambiamenti climatici per lavorare a un documento sul clima da presentare ai leader internazionali.

"Questo percorso - ha ricordato - è iniziato più di tre anni fa, quando l'Italia ha preso una posizione decisa a favore dei giovani. Nonostante l'annuncio della posticipazione di Cop26 per effetto della pandemia, il nostro impegno per scrivere un nuovo capitolo per dare più potere ai giovani continua".

Per Cingolani "l'ambizione climatica, la ripresa economica, il coinvolgimento degli attori non statali e una società più consapevole delle sfide climatiche sono argomenti fondamentali per la protezione del nostro ambiente, del nostro pianeta e soprattutto per le generazioni future".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli