YouTube, giro di vite sui contenuti violenti mirati ai bimbi

[Screenshot]

Un vero giro di vite: è quello che YouTube ha deciso di attuare contro i video che, all’apparenza, sono per bambini, ma che in realtà si rivelano di diversa natura. La piattaforma ha annunciato nuove regole che vietano la pubblicazione di clip con contenuti destinati sulla carta alle famiglie ma popolate invece da violenza, oscenità e altri temi non adatti ai più piccoli.

Il riferimento è specifico e si riferisce a una particolare tipologia di contenuti contro i quali la piattaforma combatte da tempo, e che mesi fa era riuscita a bloccare sull'app YouTube Kids. I video in questione proponevano filastrocche, canzoni o vicende di su personaggi cari al mondo dei bambini (Peppa Pig per capirci), ma nei quali i protagonisti vivono situazioni distorte, foriere di stimoli decisamente negativi. Google ha indicato questi contenuti come emblematici di una tipologia che verrà rimossa in automatico, senza tenere conto del limite di età impostato da chi li ha caricati sulla piattaforma.

Non servono quindi molti requisiti per essere soggetti all’eliminazione: basterà che i video ospitino contenuti inadatti ai minori e che nello stesso tempo mirino esplicitamente a catturarne l'attenzione grazie ai personaggi utilizzati o a titoli e tag pensati per quel pubblico. Non essendo video particolarmente curati, è facile per gli autori crearne di sempre nuovi per sostituire le clip che il sistema via via elimina. Ecco perché Google ha stabilito di concedere ai canali 30 giorni di tempo durante i quali si limiterà solo a rimuovere i video che violano le nuove regole; scaduto il termine, se vedrà ulteriori caricamenti di quel tipo chiuderà i profili che li ospitano.