YouTube ha portato all'industria discografica extra profitti per 6 miliardi di dollari

(Adnkronos) - Il colosso di Mountain View ha reso pubblici i dati relativi al contributo che la piattaforma di streaming ha portato lo scorso anno all'industria discografica. YouTube nel 2021 ha versato nell’industria musicale extra profitti per 4 miliardi di Dollari mentre nei 12 mesi tra luglio 2021 e giugno 2022, invece, ha corrisposto oltre 6 miliardi di Dollari all’industria, con un incremento di 2 miliardi rispetto a quelli del 2021. Secondo Lyor Cohen, Global Head of Music at YouTube, è grazie al "modello a doppio binario, che include gli annunci pubblicitari e la sottoscrizione ai servizi premium, che si sono raggiunti questi risultati, e l'intenzione è che YouTube diventi la fonte di guadagno principale dell’industria musicale entro il 2025”.

"YouTube monetizza tutti i formati musicali (video short e long, tracce audio, live, etc…) su tutti i supporti (desktop, tablet, dispositivi mobili e TV), in oltre 100 paesi", continua Cohen, "E il tempo di visualizzazione complessivo di fruizione dei contenuti musicali cresce senza flessioni". Ma sembra essere la strategia alla base della pubblicazione dei video a rendere unica l'esperienza degli utenti e non a caso Cohen cita il caso "Pink Venom", l'ultimo singolo della band coreana Black Pink. I fan infatti hanno potuto scoprire il teaser del video musicale, prendere parte a una challenge su Shorts e partecipare alla première in live streaming del video musical. Il risultato è davanti gli occhi di tutti, Pink Venom è diventato il video musicale più visto del 2022 nelle prime 24 ore dall’uscita e il terzo video musicale più visto di tutti i tempi nelle prime 24 ore dal lancio