Yovanovitch: minacciata da Trump, ho subito campagna... -3-

A24/Pca

New York, 15 nov. (askanews) - Durante la testimonianza della diplomatica, il presidente statunitense Donald Trump ha scritto su Twitter che "ovunque sia andata Yovanovitch, le cose sono peggiorate", riferendosi alla sua carriera diplomatica, e che "il nuovo presidente ucraino parlò sfavorevolmente di lei nella mia seconda telefonata con lui [quella al centro delle indagini, ndr]. È assolutamente un diritto del presidente statunitense quello di nominare gli ambasciatori".

Trump potrebbe essere accusato di abuso di potere per le pressioni esercitate su Zelensky per convincerlo a indagare su Biden e sul presunto ruolo dell'Ucraina, e non della Russia, nelle interferenze nelle scorse elezioni presidenziali statunitensi, tesi sostenuta da molti complottisti repubblicani; l'intelligence statunitense ha concluso che le interferenze sono state opera di Mosca. Le indagini sul presidente sono partite dalla denuncia di un 'whistleblower', un agente dell'intelligence, sulla telefonata tra Trump e Zelensky.