Zac Efron ha rischiato di morire: “Ora sono a casa, grazie a tutti”

zac efron

Zac Efron ha rischiato di morire, ma fortunatamente adesso sta bene. A raccontarlo è proprio l’attore che, attraverso il suo profilo Instagram, ha voluto rassicurare i fan sulle sue condizioni di salute. La notizia dell’infezione che lo ha colpito, infatti, ha fatto in un lampo il giro del mondo e ha creato un grande allarmismo.

Zac Efron ha rischiato di morire

Qualche giorno fa, la notizia che Zac Efron era in pericolo di vita ha fatto il giro del mondo. A diffonderla è stato Telegraph, che parlava di un’infezione che l’attore ha contratto in Papua Nuova Guinea, località dove stava girando il documentario “Killing Zac Efron“. Stando alle prime notizie che sono giunte sul suo stato di salute, Zac è stato trasportato “in condizioni di vita o di morte” a Birsbane in Australia con al seguito un team di medici. Qui è stato ricoverato al St Andrews War Memorial Hospital ed è stato sottoposto a tutte le cure del caso. Dopo qualche giorno in cui i dottori hanno preferito tenerlo in osservazione, Efron è stato dimesso e ha potuto trascorrere le festività natalizie con la sua famiglia. L’attore si trovava in Papua Nuova Guinea da qualche settimana per girare “Killing Zac Efron”, una serie televisiva in cui è protagonista e produttore esecutivo. Nello specifico, Zac si è avventurato “nelle profondità della giungla di un’isola remota e pericolosa per incidere il proprio nome nella storia della spedizione”. Un progetto al quale Efron ha lavorato molto, ma che gli è quasi costato la vita. Dopo che la notizia sulle sue condizioni di salute disperate ha fatto il giro del mondo, l’ex star di “High School Musical” ha preferito far sentire la sua voce per tranquillizzare i tantissimi fan.

Le prime parole di Zac

La notizia lanciata da Telegraph parlava di “una forma di febbre tifoide o un’infezione batterica simile” e vedeva Zac tra la vita e la morte trasportato in Australia. Efron, attraverso il suo profilo Instagram, ha confermato la news ma ha voluto tranquillizzare tutti quelli che gli vogliono bene. L’attore ha scritto: “Sono molto grato a tutti coloro che mi hanno scritto. Mi sono ammalato in Papua Nuova Guinea, ma sono guarito velocemente e ho concluso le mie tre settimane fantastiche in P.N.G. Ora sono a casa per le vacanze con i miei amici e la mia famiglia. Grazie per tutto il vostro amore e la vostra preoccupazione, ci vediamo nel 2020!”. Nonostante l’infezione che lo ha colpito, Zac è riuscito a portare a termine il suo documentario e, dopo le vacanze natalizie, partirà alla volta di un’altra meta esotica. Efron, infatti, sarà nel biopic “King of the Jungle” dedicato a John McAfee (Michael Keaton), creatore del celebre anti-virus informatico che per un periodo visse in Belize e fu sospettato di omicidio. Insomma, tutto è bene quel che finisce bene. Considerando che la star di “High School Musical” è pronto per tornare sul set, l’infezione che ha avuto non deve essere stata così seria come descritta dai quotidiani, altrimenti avrebbe necessitato di un tempo di riposo molto più lungo.