Zaccagni alla Lazio e tanta Genova, il calciomercato si chiude senza botti

·2 minuto per la lettura

AGI - Il calciomercato si è concluso con la solita girandola di trasferimenti sul gong, ma grandi colpi non ce ne sono stati, come magari ci si poteva aspettare da qualche big. Spese onerose non ne sono state fatte in un momento storico delicato come quello che stiamo attraversando, le società quindi si sono ‘arrangiate' con fantasia e scambi. Chi si è mossa meglio all'ultimo minuto è stata la Lazio, che è riuscita a strappare al Verona Mattia Zaccagni sulla base di 8 milioni più 2 di bonus. Un bell'innesto per la formazione di Maurizio Sarri, che va ad ampliare il proprio reparto offensivo con il 26enne romagnolo che, appena un anno fa, aveva iniziato a fare gola a tante squadre a suon di prestazioni entusiasmanti. Vedremo se l'ormai ex gialloblu riuscirà a compiere un bel salto di qualità.

Il Napoli pesca in Inghilterra

Curiosità per il ‘colpo' Zambo Anguissa del Napoli: i partenopei hanno trovato nell'ex Fulham il rinforzo giusto per la mediana di Luciano Spalletti. Si tratta di un prestito con diritto di riscatto fissato a 15 milioni, praticamente la metà di quanto aveva sborsato il club inglese per prelevarlo dal Marsiglia nell'estate del 2018.

Genovesi scatenate

Sampdoria e Genoa sono state sicuramente le più attive in chiusura di mercato. I blucerchiati hanno preso in prestito dalla Juve il giovane difensore centrale Radu Dragusin, rinforzando poi l'attacco con Ciccio Caputo, che saluta il Sassuolo arrivando alla corte di Roberto D'Aversa. Chissà se il bomber classe '87 riuscirà con la nuova maglia a ripetere le stesse prestazioni degli ultimi anni in neroverde. Sponda grifone, invece, arrivano lo svincolato Nikola Maksimovic (ex Napoli e Torino) e i due ex laziali Mohamed Fares e Felipe Caicedo. Se per il primo è stata fissata la base del prestito con diritto di riscatto, per il secondo è stato scelto il trasferimento definitivo: Ballardini avrà quindi a disposizione anche un nuovo attaccante dai gol pesanti.
Junior Messias sarà il nuovo fantasista del Milan, mentre Keita Balde vola in Sardegna ad ampliare e dar ulteriore qualità al parco attaccanti del Cagliari.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli