Zaia: lavoriamo su terapie intensive, obiettivo 700 posti

Fdm

Venezia, 13 mar. (askanews) - "Stiamo lavorando sul fronte delle terapie. Consideriamo di arrivare a 700 posti e stiamo attendendo l'arrivo di 102 macchine che ho concordato nella distribuzione nazionale, ne attendiamo almeno altre 100. Più macchinari riusciamo a portare a casa, più postazioni riusciamo a garantire". Lo ha dichiarato il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, durante una conferenza stampa organizzata presso la sede della Protezione Civile di Marghera (Venezia).

"Il modello dell'algoritmo ci dice che per quanto riguarda i posti base di terapia intensiva, se i cittadini non rispettano le regole e se non ci sarà una flessione della curva, che mi auguro ci sia, verso il 26-28 marzo andiamo all'esaurimento dei posti. A quel punto entrano in campo i 150 posti accessori e poi speriamo di averne attivati altri" ha aggiunto Zaia.

"Ieri, abbiamo ordinato altri 100 letti ad alta specializzazione e stiamo portando a casa altre attrezzatture. In queste ore stiamo negoziando con un fornitore americano alcune forniture per trovare mascherine e sembra che si possano recuperare anche dei respiratori" ha concluso.