Zanardi, nuovo bollettino: "Rischio conseguenze su vista"

Alex Zanardi è "stabile, ma grave da un punto di vista neurologico". Le condizioni del campione, ricoverato da ieri in condizioni gravissime al Policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena per un incidente in handbike, vengono riassunte così da Sabino Scolletta, direttore del Dipartimento Emergenza Urgenza dell'Aou senese. Valutazioni sulle possibili conseguenze neurologiche, come pure su un'eventuale compromissione della vista, potranno essere fatte "la prossima settimana", ha aggiunto. 

"Le condizioni" di Zanardi "continuano a essere stabili da un punto di vista cardiorespiratorio" e "anche i parametri metabolici restano stabili", ha sottolineato il medico. Rispetto a quanto riferito questa mattina, "c'è da confermare la gravità del quadro neurologico - ha ribadito - e quello andrà valutato la prossima settimana, quando le condizioni cliniche ce lo permetteranno". Essendo infatti il "quadro totalmente compromesso", la situazione "ci impone una terapia farmacologica per stabilizzarlo".  

Il paziente rimane "in ventilazione meccanica" e anche su questo fronte dipende come evolveranno le condizioni. "In caso di stabilità - conclude Scolletta - verranno fatte eventualmente valutazioni in accordo con i nostri consulenti".