Zanda: i fatti e non le parole vuote terranno in vita maggioranza

Pol/Arc

Roma, 7 nov. (askanews) - "Le vicende dell'Ilva e il modo azzardato con cui alcuni autorevoli membri della maggioranza hanno impostato la discussione sulla legge di bilancio, hanno reso inevitabile l'apertura di un ampio dibattito sulla durata del governo, sull'ipotesi di elezioni e sulla necessità che, se si vuole durare, la maggioranza si ricompatti. Aggiungo solo una considerazione. Saranno i fatti e gli avvenimenti dei prossimi due mesi e non le nostre opinioni a determinare la sorte del governo e della legislatura". Lo dice il senatore del Pd Luigi Zanda, aggiungendo: "Il Pd farà la sua parte, come sempre, con grande responsabilità e molta attenzione. Altri tengano conto che non saranno le nostre parole vuote a tenere in vita la maggioranza. Saranno i fatti, sarà quello che faremo e quello che diremo".