Zanella (Fi): Pisano pensi a cittadini e non a società private

Pol-Afe

Roma, 5 gen. (askanews) - "Dopo i ringraziamenti pubblici a Casaleggio per aver partecipato al Documento strategico per l'Innovazione tecnologica, in questi giorni la Ministro Pisano ne ha sparata un'altra sull'identità digitale, conquistando il titolo di degna erede di Toninelli per le sue "perle". Ancora non ci è chiaro il ruolo del Ministro Pisano, o più probabilmente non è molto chiaro a lei.. Non si capisce se voglia digitalizzare il Paese o indirizzare lo Stato verso alcuni interessi. Solo pochi giorni fa avevamo chiesto delucidazioni sul ruolo della Casaleggio nella gestione del ministero e poche ore fa, recidiva, la Pisano ci ha riprovato parlando di criteri di sicurezza e identità digitale pubblica, a portata di aziende private. Ma chi la consiglia ha capito che lei è un Ministro della Repubblica e non un amministratore delegato di una società? - Le ripeto: i dati degli italiani e i parametri di sicurezza, devono rimanere nel settore della pubblica amministrazione affinché si garantisca la tutela dei cittadini e il miglioramento dei servizi e ribadisco, non ci devono essere legami con società private o ingerenze esterne. Le è chiaro o no che si tratta di dati sensibili degli italiani di cui lo Stato deve essere geloso custode e non metterli a disposizione di società commerciali, per noleggi e shopping come dichiara lei? Le è chiaro che è strategico per il Paese e non per la Casaleggio, il ruolo che dovrebbe svolgere? Le è chiaro che i cittadini vanno educati al corretto uso dei dati e alla consapevolezza della privacy e non esposti a ulteriori rischi inerenti la loro violazione? Continueremo a tenere alta la guardia perché abbiamo capito che dobbiamo fare da balia a un Ministro che anziché pensare a seri piani di digitalizzazione per la crescita del Paese e dei suoi cittadini, pensa alle società private". Lo scrive su Facebook la deputata di Forza Italia Federica Zanella, componente della Commissione Telecomunicazioni, che da anni si occupa di privacy e tutela della persona sul web.