Zanetti: "Costa Firenze nel nuovo Dubai harbour cruise, spinta a ripartenza turismo"

·3 minuto per la lettura

Costa Crociere spinge l’acceleratore per la ripartenza del turismo e lo fa con l’inaugurazione del nuovo terminal di Dubai da parte della sua Costa Firenze, nave che rende omaggio al rinascimento fiorentino, con una crociera di una settimana nel Golfo Arabico. Avveniristico e disegnato in modo da ospitare due grandi navi nello stesso periodo eliminando code e affollamenti, esteso per oltre 120mila metri quadrati, il nuovo Dubai Harbour Cruise non sostituisce ma si affianca al precedente porto per yacht ed è il nuovo fiore all’occhiello della città degli emirati che ha fatto del turismo la sua vocazione che l’Expo ha contribuito a rafforzare. La nave della compagnia italiana ha inaugurato il nuovo terminal di Dubai con una cerimonia che ha coinvolto anche Aida Bella, nave di Aida Cruises, marchio tedesco del Gruppo Costa. Non solo. Costa Firenze ha iniziato i nuovi tour speciali che portano i suoi ospiti italiani e internazionali alla scoperta di Expo 2020 in corso a Dubai con un’attenzione speciale al Padiglione Italia di cui il gruppo è gold sponsor.

"Il debutto di Costa Firenze a Dubai segna un’altra tappa importante nella ripresa delle nostre attività, in una splendida destinazione che abbiamo aperto per primi alle crociere e che presenta un grande potenziale", spiega il direttore generale di Costa Crociere Mario Zanetti.

"L’inaugurazione del nuovo terminal e il nostro impegno per promuovere il Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai sono due ulteriori testimonianze di come Costa, e il gruppo Carnival Corporation a cui appartiene, stiano continuando a investire per la ripartenza del turismo, rimettendo in moto l’ecosistema delle crociere da cui l’Italia e l’Europa traggono grandi benefici economici e occupazionali", aggiunge.

Il progetto Dubai Harbour Cruise Terminal fa parte di una partnership strategica tra Carnival Corporation & plc, il primo gruppo crocieristico al mondo, e Shamal Holding, che ha l'obiettivo di trasformare Dubai nel principale hub del turismo marittimo nell’area del Golfo Arabico. Complessivamente, sei marchi di Carnival Corporation - Aida Cruises, Costa Cruises, Cunard, P&O Cruises (Uk), Princess Cruises e Seabourn - visiteranno il Dubai Harbour Cruise Terminal entro il 2023, con una previsione di 90 scali. In particolare, Costa Firenze farà scalo ogni settimana nel nuovo terminal fino a marzo 2022.

L’itinerario di Costa Firenze nel Golfo Arabico prevede soste lunghe a Dubai (due giorni) e Abu Dhabi (una giornata intera, dalle 9 a mezzanotte). Il grand tour che Costa propone ai suoi ospiti prevede una visita ad Expo con un ingresso privilegiato: dei 200 padiglioni il vero protagonista è il Padiglione Italia, al quale è dedicata una visita speciale, che prevede guide in lingua. Con un’area di 3.500 mq, Padiglione Italia è fortemente riconoscibile grazie alla copertura costituita da tre grandi “scafi” che, rivestiti con vernici ricavate da scarti alimentari, costituiscono il tricolore più grande al mondo.

Il tema che fa da filo conduttore del padiglione è 'Beauty connects People', 'La Bellezza unisce le Persone'. La Bellezza cui si fa riferimento è l’elemento in grado di coniugare saperi e competenze multidisciplinari del passato, del presente e del futuro. Un viaggio alla scoperta dell’eccellenza italiana, un 'giardino di storie' sintesi di elementi differenti, che non sono riconducibili esclusivamente al mondo dell’arte e della cultura, ma costituiscono un racconto sociale del saper fare delle imprese italiane. Costa Crociere riveste un ruolo di primo piano al Padiglione Italia in occasione dei forum a tema sostenibilità nel settore trasporti e turismo, un’area in cui il gruppo è stato pioniere e di cui è ancora leader. Al termine della visita, i partecipanti al “grand tour” del Padiglione Italia di Costa saranno ospiti di Bvlgari per una esperienza gastronomica dedicata.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli