Zangrillo, niente cena con Galli. E arriva la risposta

·1 minuto per la lettura

Alberto Zangrillo non andrebbe a cena con Massimo Galli o Andrea Crisanti. "Queste cose le riservo agli amici", dice il direttore della terapia intensiva del San Raffaele a Un giorno da pecora. Nell'era del covid, Zangrillo e Galli -in particolare- non hanno risparmiato stoccate incrociate. Niente cena quindi con "persone che mi è capitato di incrociare ma che non avrei mai incrociato nella mia vita per altri motivi", dice Zangrillo.

"Nessun problema ad andare a cena con Alberto Zangrillo. Sono dell'idea di ascoltare gli altri, non ho mai attaccato nessuno e non inizio certo ora", dice il professor Crisanti, direttore del Dipartimento di medicina molecolare dell'università di Padova, interpellato dall'Adnkronos Salute. E Galli? "E' un'affermazione che si commenta da sola. Non ho tempo per occuparmi di queste cose. E nemmeno di risentirmene, francamente", dice il responsabile del reparto malattie infettive del Sacco all'Adnkronos Salute.