Zanin (Fvg): Consiglio regionale solidale con giornalista Taormina

Red/Cro/Bla

Roma, 29 ago. (askanews) - "Oggi si è registrato ancora un attacco alla libertà di cronaca nella nostra regione. In particolare, il giornalista della Rai FVG Giovanni Taormina ha ricevuto un secondo chiaro segnale intimidatorio (tre pallottole sul sedile posteriore della sua auto), dopo quello dell'11 aprile scorso. A lui, a nome dell'intero Consiglio regionale, va tutta la mia solidarietà assieme all'augurio che le Forze dell'ordine individuino quanto prima i responsabili in nome di un giornalismo di inchiesta libero". Ad affermarlo, il presidente dell'Assemblea legislativa, Piero Mauro Zanin, che aggiunge: "Si tratta di episodi gravi, che confermano che purtroppo la nostra regione non è più quell'isola felice che si credeva un tempo. Le mafie e la criminalità organizzata impongono anche alle istituzioni - e dunque a noi politici che ne siamo l'espressione - di tenere alta la guardia in difesa dei propri cittadini. A Taormina tengo a far sapere che non è solo, il Consiglio regionale è con lui e confido che questi atti non fermino le sue indagini né quelle di tutti quei giornalisti che hanno il coraggio di far emergere ciò che non va nel nostro Paese".