Zanin incontra vertici regionali Ordine psicologi Fvg Aspic

Fdm

Udine, 25 ott. (askanews) - "Proposte di sicuro interesse nell'ambito della rete di servizi territoriali che la Regione, con la riforma sanitaria, sta riorganizzando per rispondere adeguatamente alle esigenze della comunità regionale. Mi farò promotore delle richieste e dei suggerimenti avanzati in Consiglio regionale e presso l'assessore Riccardi, che su questi temi ha già dimostrato un'ampia sensibilità, poiché ritengo che intercettino un bisogno diffuso anche sul nostro territorio". E' quanto dichiarato dal presidente del Consiglio regionale, Piero Mauro Zanin, al termine di un incontro svolto oggi a Udine con Roberto Calvani, presidente dell'Ordine degli psicologi del Friuli Venezia Giulia, e Anna Degano, presidente regionale dell'Associazione per lo sviluppo psicologico dell'individuo e della comunità (Aspic). Dai professionisti, le richieste rivolte alla Regione sono quelle di recepire i Livelli essenziali di assistenza (Lea) di settore, definiti dalla normativa nazionale e già recepiti in 17 Regioni d'Italia, fin dal 2017 e di inserire il ruolo dello psicologo anche nel piano sanitario per la gestione delle cronicità. Ulteriori istanze riguardano la presenza della figura dello psicologo in tutti i Pronto soccorso regionali e l'avvio del sistema di accreditamento delle strutture per i minori in Friuli Venezia Giulia, per evitare che i giovani assistiti debbano rivolgersi ai centri fuori regione.