Zaniolo, la sorella di 16 anni molestata in strada: "Non posso aver paura di girare in pieno giorno"

·1 minuto per la lettura
Nicolò Zaniolo
Nicolò Zaniolo

Benedetta Zaniolo, sorella 16enne del calciatore Nicolò Zaniolo, si è sfogata via social dopo aver subito molestie mentre si trovava per strada insieme ad un’amica.

Nicolò Zaniolo: lo sfogo della sorella

Benedetta Zaniolo ha denunciato via social una terribile vicenda accaduta ai suoi danni (e, come lei, a moltissime altre donne e giovanissime). La ragazza ha rivelato che due uomini in auto si sarebbero accostati con un’auto accanto a lei e ad una sua amica mentre camminavano per strada. “Dopo l’ennesima volta che succedono queste cose sia a me, sia a milioni di ragazze, vorrei parlarne apertamente per farne capire la gravità”, si è sfogata la ragazza, e ancora: “Non è possibile che due ragazze di 16 anni, mentre camminano alle 12.50, abbiano paura di farlo perché due uomini si accostano con la macchina facendo battutine e spaventandoci con cattivo intento (…) solo quando abbiamo detto “chiamiamo i carabinieri” sono scappati. Ma dove siamo arrivati? Nel 2021 non è normale che ci siano ancora certe persone, siamo messi molto male. Scusate lo sfogo, ma sono arrabbiata nera, certa gente fa solo schifo”. Le sue stories hanno presto fatto il giro dei social e in tanti le hanno mostrato la loro solidarietà per quanto accaduto.

Nicolò Zaniolo: chi è Benedetta

Benedetta Zaniolo è la sorella minore del calciatore della Roma Nicolò Zaniolo. Ancora giovanissima la ragazza studia presso il liceo linguistico, e sui social condivide molti spaccati del suo privato. Con il fratello maggiore Nicolò Zaniolo e la madre, Francesca Costa, sembra avere un ottimo rapporto.

Nicolò Zaniolo: il catcalling verso la sorella

Il giovane calciatore della Roma non ha commentato quanto accaduto a sua sorella Benedetta, anche se nelle ultime ore il post della ragazza ha fatto il giro del web. Benedetta Zaniolo non è l’unica ad aver denunciato di esser stata vittima di cat calling: come lei alcune settimane fa anche Aurora Ramazzotti ha fatto sapere di esser stata vittima un episodio simile e aveva denunciato l’accaduto tramite alcune stories via social. “Non è possibile che appena mi metto una gonna oppure mi tolgo la giacca per correre, debba sentire queste cose. E mi succede seppur mi vesta spesso un po’ da maschiaccio, anche quando sono in tenuta sportiva”, aveva dichiarato la figlia di Michelle Hunziker tramite social.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli