Zaporizhzhia, continua scambio di accuse tra Mosca e Kiev

(Adnkronos) - Continua lo scambio di accuse tra Mosca e Kiev circa gli attacchi alla centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande dell'Europa nel sud dell'Ucraina. Nelle prime ore di oggi Oleksandr Starukh, capo dell'amministrazione militare della regione, ha denunciato un attacco russo sulla città di Zaporizhzhia. A seguire il funzionario russo Vladimir Rogov, a capo dell'amministrazione regionale posta da Mosca, ha accusato Kiev di aver colpito la centrale.