"Zattera di pomice" grande come Manhattan alla deriva nel Pacifico

Ihr

Roma, 26 ago. (askanews) - Una "zattera" di rocce vulcaniche che si estende per oltre 150 km quadrati è alla deriva nell'oceano Pacifico. Lo affermano gli scienziati. Il mare di pomice - di una dimensione pari a 20.000 campi da calcio, quanto l'isola di Manhattan, è stato segnalato per la prima volta da naviganti australiani all'inizio di agosto.

Secondo gli esperti, la massa probabilmente proviene da un vulcano sottomarino vicino a Tonga, che è entrato in eruzione intorno al 7 agosto, secondo le immagini satellitari.

I marinai sono stati avvertiti di tenersi alla larga dal potenziale pericolo.

La pomice è una roccia leggera e ricca di bolle che può galleggiare sull'acqua che viene prodotta quando il magma si raffredda rapidamente. Grandi "zattere" di roccia vulcanica hanno maggiori probabilità di formarsi quando un vulcano si trova in acque più basse, affermano gli esperti.(Segue)