Zelensky al porto sul Mar Nero: pronti a riprendere export grano

featured 1633893
featured 1633893

Roma, 29 lug. (askanews) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, accompagnato dagli ambasciatori dei Paesi del G7, si è recato in visita al porto di Chornomorsk, nell’Ucraina meridionale, sul Mar Nero, per supervisionare la ripresa delle esportazioni di grano in uno dei tre porti indicati secondo l’accordo firmato in Turchia con la Russia sotto la supervisione dell’Onu.

“Questa è la prima nave che viene caricata dall’inizio della guerra. È una nave turca quella davanti alla quale mi trovo. Ciò significa che il porto ha iniziato a funzionare. La cosa più importante per noi è che il porto funzioni, che le persone lavorino.

Zelensky ha assicurato che sarà data priorità alle navi già caricate e ferme dall’inizio della guerra. E ha ribadito che l’Ucraina è pronta a riprendere le esportazioni di grano, sta aspettando solo il segnale dalle Nazioni Unite e dalla Turchia: “Crediamo che si inizierà. E dopo l’inizio, ognuno si assumerà le proprie responsabilità e garanzie, e le navi e le persone saranno al sicuro. Queste persone sono molto importanti, oggi rischiano la vita. Non sappiamo come andrà a finire, perché sappiamo con chi abbiamo a che fare”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli