Zelensky chiama Orbán: sostegno all'adesione dell'Ucraina all'Ue

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha contattato il primo ministro ungherese Viktor Orbán. Nella conversazione telefonica i due leader hanno parlato della richiesta di Kiev di aderire all'Unione europea e dell'accoglienza dei rifugiati da parte dell'Ungheria (che ospita oltre 800 mila profughi ucraini). Su Twitter Zelensky ha ringraziato l'Ungheria per il sostegno alla prospettiva europea dell'Ucraina.

Il primo ministro magiaro si è detto a favore della semplificazione burocratica del processo di adesione dell'Ucraina dichiarandosi disposto a promuovere l'interesse di Kiev nel prossimo Consiglio europeo previsto per il 23 e 24 giugno. Durante la telefonata Orbàn si è proposto di accogliere altri studenti in fuga dalla guerra e di cooperare nel campo energetico e nello sblocco delle esportazioni di cereali dai porti ucraini.

Il colloquio è un segnale di distensione dopo le critiche lanciate da Zelensky per le iniziative accomodanti di Orbàn rispetto all'aggressione russa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli