Zelensky: "Giorno della libertà vicino"

Zelensky giorno liberazione vicino
Zelensky giorno liberazione vicino

Mentre si avvicina la temuta data del 9 maggio e in tutta l’Ucraina rimbombano le sirene antiaeree, il presidente Zelensky non demorde e crede si stia avvicinando il momento della liberazione.

Zelensky: “Giorno della liberazione è vicino”

Nonostante i numerosi appelli alla pace, non si fermano le atrocità della guerra in Ucraina. Numerose le accuse rivolte alla Russia da parte del presidente ucraino, dei civili, dei leader politici di tutto il mondo. Putin, tuttavia, resta fermo sulle sue posizioni e assicura che gli obiettivi prefissati saranno raggiunti. Attacchi, minacce e bombardamenti non si fermano, l’Ucraina resta bersagliata dalla violenza dei russi e cresce la tensione a livello internazionale.

Volodomyr Zelensky continua a dare prova di grande coraggio e ribadisce la strenua resistenza portata avanti dai suoi cittadini. Così, durante un discorso alla Danimarca, ha dichiarato: Nessuno può dire per quanti giorni andrà avanti questa guerra. Ma credo che il giorno della nostra liberazione si stia avvicinando”.

Poi ha sottolineato: Lo stato russo non è pronto a fermare la guerra. Stanno sognando di catturare l’Ucraina e altri paesi europei. Ma i loro sogni non si avvereranno. Quindi ha aggiunto: “Il sogno della pace dovrà diventare realtà, proprio come è successo 77 anni fa”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli