Zelensky: la Russia paga con quasi 300 soldati morti al giorno

featured 1617278
featured 1617278

Roma, 8 giu. (askanews) – Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha assicurato nel suo ultimo discorso alla nazione che “la situazione sul fronte non è cambiata in modo significativo nelle ultime 24 ore” e che “la difesa assolutamente eroica del Donbass continua”. Kiev stima di avere inflitto un pesante tributo ai russi. “Più di 31.000 soldati russi sono morti in Ucraina”, ha detto Zelensky. “Dal 24 febbraio, la Russia ha pagato per questa guerra completamente insensata quasi 300 vite dei suoi soldati ogni giorno”.

Immagini Afp

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli