Zelensky lancia un appello ai suoi cittadini e afferma: "La Russia non raggiungerà gli obiettivi"

Zelensky Russia
Zelensky Russia

Gli attacchi sull’Ucraina da parte della Russia hanno portato il presidente Zelensky a mettere in guardia la popolazione, chiedendo di rimanere al sicuro in bunker e rifugi. Contestualmente ha trasmesso messaggi di rassicurazione, annunciando che le forniture energetiche sarebbero state ripristinate laddove si sono verificati dei bombardamenti: “Stiamo lavorando, ripristineremo tutto, sopravviveremo”, ha affermato a tale proposito.

Zelensky sulla Russia: “Non raggiungerà i suoi obiettivi”

Il presidente Zelensky in un videomessaggio ha assicurato che “È chiaro cosa vuole il nemico. Non raggiungerà il suo obiettivo”. In merito all’interruzione della fornitura energetica dovuta agli attacchi ha sottolineato: “So che gli attacchi hanno interrotto la nostra fornitura di energia in molte città del nostro Paese. Stiamo lavorando e ripristineremo tutto e sopravviveremo a tutto”. 

Nel suo intervento fatto in videocollegamento al G20 di Bali ha anche sottolineato che “Non vale la pena offrire all’Ucraina compromessi su sovranità, territorio e indipendenza. Rispettiamo le regole e siamo persone di parola. L’Ucraina è sempre stata leader negli sforzi per il mantenimento della pace e il mondo lo ha visto. Se la Russia dice che vuole porre fine a questa guerra, lo dimostri con le azioni”. 

“Attacco a territorio Nato è escalation significativa”

Nel frattempo il presidente ucraino – citato da Nexta – ha condannato la caduta dei missili in Polonia. Quest’ultimo l’ha definita “un’escalation molto significativa”, pertanto “è necessario agire”.