Zelensky riceve Bonomi a Kiev: "Aziende italiane per ricostruzione" - Video

(Adnkronos) - "Appoggiamo la presenza italiana in Ucraina". Ad affermarlo è il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky che ha incontrato oggi a Kiev il presidente di Confindustria, Carlo Bonomi. Con l'Italia, aggiunge, "si è aperta una nuova pagina nei rapporti fra i nostri Paesi. Si è creata la fiducia nei nostri rapporti e vorrei che la produzione italiana e le aziende fossero rappresentati ancor di più sul mercato ucraino soprattutto nel programma di ricostruzione dell'Ucraina, il programma che verrà attivato dopo la fine della guerra. Ma già ora - sottolinea Zelensky - bisogna cominciare ad avviarla".

Per questo, rileva, "è necessario che i produttori italiani entrino come forza nel nostro mercato e noi per questo siamo completamente aperti".

"Abbiamo firmato un accordo con il governo ucraino dove mettiamo a disposizione le nostre filiere per la ricostruzione del Paese" dice il presidente di Confindustria in collegamento da Kiev al Tg1 al termine dell'incontro con Zelensky.

"Abbiamo convenuto anche l'apertura di un ufficio, di una delegazione permanente di Confindustria presso l'ambasciata italiana per accompagnare le imprese italiane nel percorso di avvicinamento all'Ucraina e alla sua ricostruzione" annuncia Bonomi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli